Supercar Roma Auto Show 2015: Ferrari e non solo

16 Nov 2015

L’evento risale ad inizio ottobre, ma appassionati, collezionisti e riviste di settore non hanno ancora finito di parlarne. La seconda edizione del Supercar Roma Auto Show ha lasciato un buon sapore in bocca a tutti quelli che vi han preso parte, quali che fossero i loro interessi e le loro aspettative. Se infatti è innegabile che l’amore per i motori in genere accomunasse tutti coloro che si sono dati appuntamento alla Fiera di Roma, le attrattive sono state varie e piuttosto diverse tra loro.

Innanzitutto le due vetture che vi sono state presentate in anteprima e che hanno entusiasmato i commentatori più attenti alle innovazioni tecnologiche: la Tesla Model S P90D e la Lotus Evora 400. La P90D s’impone come nuovo top di gamma del produttore statunitense, promettendo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in tre secondi netti e una velocità massima di circa 250 km/h, prestazioni eccellenti per un’auto elettrica. Ma a suscitare la curiosità di pubblico e critica sono stati soprattutto gli avveniristici dispositivi di sicurezza descritti, in particolare l’Autopilot che sfrutta 12 sensori ultrasonici e un radar per rivestire il veicolo di un campo virtuale. Ciò dovrebbe, in prospettiva, permettere all’auto di evitare pericolosi incidenti con un alto grado d’autonomia dallo stesso guidatore.

Novità a parte, le auto in mostra erano oltre 400, ovviamente dei marchi più prestigiosi. Val la pena menzionare la Jaguar F Type 3.0 V6 Coupe’ AWD, una Maserati Gran Cabrio MC Centennial Edition e la Mazzanti Evantra: nomi che si leggono meno spesso di altri nei programmi della maggior parte delle esposizioni, ma che Marco Galletti (questo il nome del principale organizzatore del Supercar Roma Auto Show) non ha voluto trascurare.
La Casa di Maranello non ha saputo trattenersi dall’organizzare un proprio raduno all’interno della fiera, sicché ad un certo punto della domenica i padiglioni sono stati “abbordati” da una trentina di Ferrari, unitesi così rocambolescamente alla festa. Per esser precisi l’iniziativa è stata del Ferrari Club Passione Rossa, ma è inevitabile vederci un’abile manovra di marketing: in questo modo si sono infatti coinvolti tanto i proprietari quanto il pubblico, che ha avuto modo d’incontrarli.

Sebbene le Supercar dominassero la scena, a far loro da cornice vi erano una serie di proposte molto interessanti. Ci si poteva infatti imbattere nella finale italiana del concorso di Tuning “Emma”, in dimostrazioni di drafting e stunt drive, nell’area Ecotech dedicata alla mobilità sostenibile, in diversi simulatori di guida e persino nei blindati dell’esercito.

Tags:
,


Per informazioni su prezzi, modalità di noleggio e per richiedere un preventivo, chiamaci al numero +39 0444 649475 oppure contattaci compilando il modulo di richiesta informazioni.