Lo Spirito dell’Estasi

17 Dic 2015

Lo Spirito dell’Estasi é quella statuetta d’acciaio che si libra dal cofano di ogni Rolls Royce del mondo e che costituisce la firma autentica della Casa inglese, superando il logo per fama e importanza. Raffigura una giovane donna avvolta in un abito lungo e svolazzante, spiegato al vento a sottolineare il movimento dell’auto.

Fatta salva quest’impostazione di base, tuttavia, va sottolineato che nessuno Spirito dell’Estasi è identico a un altro. Ciascun esemplare dell’icona è infatti inteso come un’opera d’arte a sé stante, lucidata e rifinita a mano. Nel corso degli anni l’evoluzione della forma e del concept dei veicoli ha inoltre indotto sottili e continui aggiustamenti di stile che hanno portato alla versione odierna, soprannominata Wraith, piú tagliente e aggressiva dell’originale.

Con “originale” ci riferiamo ad un’opera del 1910 dello scultore Charles Robinson Sykes, a lui commissionata dall’allora direttore di Rolls Royce Claude Johnson. La Casa fino ad allora si era limitata ad apporre il proprio logo sul radiatore delle auto, ma tra i suoi facoltosi clienti si era diffusa l’abitudine di adornarle con delle mascotte. Talvolta si trattava di pezzi d’arte fatti realizzare a questo scopo, talaltra di pacchianate di cattivissimo gusto. La cosa era malvista dal management di Rolls Royce, preoccupato che ció potesse offuscare l’aura di eleganza del marchio: per questo si è voluti correre ai ripari e dotare i modelli di un’icona degna del loro buon nome, lo Spirito dell’Estasi per l’appunto.

Sykes non fu scelto a caso: quello stesso anno aveva giá realizzato una mascotte per la Rolls Royce del barone Montagu di Beaulieu, dal 1902 editore di The Car Illustrated, una delle primissime riviste dedicate al mondo dell’auto. L’opera s’intitola The Whisper e raffigura una donna che danza avvolta in una stoffa fluttuante portando un dito alle labbra. La modella di Sykes, sia per quest’opera che per il successivo Spirito dell’Estasi, è stata Eleanor Velasco Thornton, segretaria del barone. L’ipotesi che tra i due vi fosse un’illecita e inconfessata storia d’amore è stata portata a spiegazione di quel dito sulle labbra, ma nessuno sa con certezza quale sia la veritá.

The Whisper è oggi esposta presso il National Motor Museum di Beaulieu assieme ad altri esemplari che hanno fatto la storia dello Spirito dell’Estasi.



Per informazioni su prezzi, modalità di noleggio e per richiedere un preventivo, chiamaci al numero +39 0444 649475 oppure contattaci compilando il modulo di richiesta informazioni.