Cambio al vertice del Tridente

03 Giu 2016

La notizia è di fine maggio e ha lasciato sorpresi un po’ tutti gli osservatori. Harald Wester, amministratore delegato sia di Alfa Romeo che della nostra amata Maserati, è stato rimosso da entrambi gl’incarichi in modo insolitamente repentino per una riorganizzazione di tale spessore. A sostituirlo sarà il canadese Reid Bigland, già distintosi per gli eccellenti risultati ottenuti come responsabile delle vendite negli USA del gruppo Fiat Chrysler, di cui fanno parte entrambi i marchi.

La decisione si presta ad almeno due letture, non necessariamente alternative. Da un lato, a determinarla potrebbero esser state le diverse competenze dei due dirigenti. Ad una prima fase incentrata sullo sviluppo di nuovi modelli e tecnologie, FCA dovrà infatti far seguire ora una più decisa espansione commerciale, in particolare nel mercato nordamericano. Se il profilo di Wester – tuttora a capo del settore tecnico della multinazionale – era adeguato al primo proposito, quello di Bigland – che qualcuno arriva a definire «affamato di vendite» – si presta meglio al secondo.

D’altro canto è difficile non vedere una connessione tra quest’alternanza e le recenti difficoltà incontrate da Maserati, che da alcuni mesi è alle prese con un calo delle vendite e che ha dovuto richiamare alcune berline già immesse nei mercati statunitense e cinese. Anche i ritardi nel lancio della Alfa Romeo Giulia, vera prova del nove per la casa del serpentone, possono aver giocato un ruolo nella revoca degli incarichi di Wester.

Le parole con cui Marchionne ha comunicato l’avvenuto avvicendamento fanno naturalmente riferimento ai soli aspetti funzionali della vicenda; i retroscena sono destinati a rimanere celati. Non così il futuro di Maserati, che punta a 70 mila immatricolazioni l’anno da raggiungere entro il 2018.

Tags:


Per informazioni su prezzi, modalità di noleggio e per richiedere un preventivo, chiamaci al numero +39 0444 649475 oppure contattaci compilando il modulo di richiesta informazioni.